Il voto inutile del 17 Aprile 2016

pubblicato 17 apr 2016, 14:24 da Gerardo Canfora
Oggi è un giorno triste per me: il mio partito di riferimento, il PD, ha deciso deliberatamente di rendere il mio voto di stamattina un voto inutile. E’ un giorno triste perché mio nonno ha combattuto per garantirmi il diritto di votare, convinto che dopo la sua generazione avremmo per sempre usato la matita, e non le armi, per cambiare il mondo. E’ un giorno triste perché mio padre ogni volta che c’era un voto indossava il vestito dell’occasione, quello dei matrimoni, dei battesimi e delle comunioni, e portava tutta la famiglia al seggio: perché il voto è una cosa importane e bisogna dargli la giusta rilevanza. Anche io stamattina ho portato tutta la mia famiglia al seggio, ma il mio partito ha deciso che il mio doveva essere un voto inutile. Nessun voto è inutile, ed anche da questo voto inutile c’è qualcosa da imparare: il voto può essere utile, informato, consapevole, immaturo o finanche dannoso, ma mai inutile. Bisogna allora solo provare a capire a chi è stato utile questo voto inutile.
Comments